Testimonianze dell'Insurrezione

Memorie dell'operatrice sanitaria del battaglione scoutistico AK "Wigry" Barbara Gancarczyk-Piotrowska ps. "Pajak" (= Ragno)








Barbara Gancarczyk-Piotrowska,
nata il 18.03.1923 a Varsavia
operatrice sanitaria AK
pseudonimo “Pajak” (= Ragno)
secondo plotone della compagnia d’assalto
battaglione scoutistico AK “Wigry”



         Vi invito a conoscere le memorie di guerra di Barbara Gancarczyk-Piotrowska pseudonimo “Pajak “ (= Ragno).
         Originaria di Varsavia, aveva 16 anni quando scoppiò la guerra. Il suo curriculum vitae somiglia a quello di tanti suoi coetanei: l’insegnamento clandestino, attività clandestina, partecipazione all’Insurrezione di Varsavia, prigionia.
         Come operatrice sanitaria del battaglione scoutistico dell’Esercito Nazionale (AK) “Wigry” partecipò alle battaglie nella Città Vecchia (Stare Miasto). Dopo la caduta di Starowka secondo il proprio arbitrio rimase con i soldati feriti gravemente che furono lasciati dalle truppe di insurrezione che si ritirarono attraverso le fogne.
         Fu portata dai Tedeschi al campo prigionieri di guerra fuggì e dopo tante peripezie tornò a Varsavia nel febbraio del 1945.
         Per eccezionale eroismo e coraggio è stata decorata con la Croce Virtuti Militari di V classe e con Krzyz Walecznych (inglese Cross of Valour).


Maciej Janaszek-Seydlitz


                        Infanzia
                              Scoppio della guerra
                              Occupazione
                              Cospirazione







Copyright © 2012 SPPW1944. Wszelkie prawa zastrzeżone.